Il Festival

L’idea del “Il Lago Cromatico” nasce dalla infinite suggestioni che suggerisce il Lago Maggiore.
Il Festival vedrà la musica come suo elemento portante e attraverso la musica permetterà allo spettatore di conoscere le bellezze di questa zona.

…Cromatico…una parola che significa colori che cangiano, ma anche musica, armonia, movimento, fantasia…da qui:
un Lago Cromatico, per gli svariati colori dovuti alla bellezza dei paesaggi, la natura, le montagne, i borghi caratteristici e le diverse tradizioni;
un Lago Cromatico perché durante il festival verranno presentati concerti che toccheranno diversi generi, dalla classica alla musica di tradizione più popolare, senza dimenticare il jazz o la lirica.

Il Festival si svolgerà da giugno a settembre e sarà un filo che unirà tra di loro i diversi Comuni della sponda lombarda del Lago Maggiore, in particolare Taino – Angera – Ranco – Ispra – Monvalle – Leggiuno – Eremo di Santa Caterina – Laveno Mombello, in collaborazione con il Comitato Culturale del JRC di Ispra, le Associazioni e gli operatori turistici locali.

Il Festival è segnalato sul Cult City Eventi per Regione Lombardia.

La copertina dell’Edizione 2018 è stata commissionata alla famosa decoratrice di porcellana Maria Vittoria Berrini, che ha saputo rappresentare lo spirito del Lago Cromatico: colori, natura, armonia e musica! Citando l’artista: l’idea nasce dalla possibilità di mettere in un unico progetto tre mie grandi passioni: l’arte, la musica e il mio lago, il Lago Maggiore… Le note sono un concentrato di suono ma, in questo caso, anche di immagini, forme e colori. Dentro ogni nota c’è un appunto, una nota, che descrive il lago e le emozioni che esso suscita.

Festival Il Lago Cromatico

IV Edizione

giugno – settembre 2018

illagocromatico-standard-a4-2018

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *