Artisti

2 Giugno, Laveno Mombello, Fanta Brass

Matteo Fagiani – Cesare Maffioletti, trombe; Andrea Testa – Giovanni Capelli, tromboni

I Fanta Brass nascono nel 2011 presso il Conservatorio “Gaetano Donizetti” di Bergamo sotto la guida del maestro Ermes Giussani. Questa formazione cameristica molto atipica, (quartetto d’ottoni con due trombe due tromboni) ha come caratteristiche la possenza e la brillantezza tipica degli strumenti ad ottone supportata però da altrettanta fantasia e tecnica spumeggiante. I quattro hanno ottenuto riconoscimenti vincendo numerose borse di studio e concorsi: primo classificato concorso per giovani esecutori a Vescovato (CR); premio “Enrico Arisi” (CR); borsa di studio Lions club Bergamo; premio Rotary Club XVII edizione; primo, secondo e terzo classificato al concorso strumentistico nazionale città di Giussano (MB); borsa di studio Lino Barbisotti (XXIV e XXVI edizione); secondo premio Concorso “Ludovico Rocca” (CN) I quattro ,nonostante la giovane età, il più giovane è del 1994 il più “vecchio” 1990, sono tutti diplomati, e suonano in numerose orchestre: Accademia Teatro alla Scala; Cameristi del Teatro alla Scala; Orchestra Teatro alla Scala; Orchestra Filarmonica della Scala … Il repertorio del gruppo spazia dal periodo rinascimentale a quello operistico, dalla musica sacra alla musica da film, dai periodi barocchi, classici, romantici fino a quello contemporaneo utilizzando sia pezzi composti originariamente per questo tipo di formazione sia pezzi scritti per altri tipi di gruppo, trascritti e arrangiati anche e soprattutto dai componenti stessi del gruppo. Il FantaBrass si è esibito in numerose ed importanti eventi: ha partecipato a rassegne quali Estatein, Per Antiche Contrade, Passeggiate Donizettiane, Ardesio diVino, Moscato di Scanzo, Florilegio Organistico. Si è esibito in tutta la bergamasca e anche al di fuori della provincia, a Brescia, Lecco, Cremona, Alessandria, Venezia e Sanremo riscuotendo sempre grande successo. Dal 2017 collabora con la provincia di Bergamo per il progetto Piedibus musicale, rivolto a tutte le scuole elementari presenti nella città di Bergamo. Da anni, collabora con la Cappella Musicale del Duomo di Bergamo. Oltre all’attività concertistica, il FantaBrass Quartet ha tenuto e tiene delle masterclass.

LagoCromatico - LOGO-23

16 Giugno, Monate di Travedona, A journey through traditional American music with Doug Rorrer & BlueDust Band

Doug Rorrer, chitarra: è cresciuto a Eden, nella Carolina del Nord, ascoltando i suoi grandi zii Charlie Poole e Posey Rorer sui vecchi dischi di vinile di suo padre. Ha formato le proprie basi musicali sulla musica di Poole. I suoi “eroi” di chitarra erano Roy Harvey della band di Poole, Riley Puckett degli Skillet Lickers e un chitarrista locale, Gene Meade, che suonava in stile Puckett. Doug cita Doc Watson come una delle sue ispirazioni attuali. Nel corso degli anni, Doug ha avuto la fortuna di studiare con Norman Woodlieff, Lonnie Austin, Buck e Alice Easley. Austin e Woodlieff hanno suonato rispettivamente violino e chitarra con i North Carolina Ramblers di Poole. Doug ha insegnato in molti laboratori di chitarra e si è esibito all’Augusta Heritage Festival di Elkins, Virginia Occidentale; il festival Blue Ridge Folklife a Ferrum, VA; MerleFest a Wilkesboro, NC; il Festival degli American Fiddle Tunes a Port Townsend, WA; l’Alaska Folk Festival di Juneau, AK; il Minnesota Bluegrass e Old-Time Music Festival; e il Festival Folk dell’Università di Chicago, tra gli altri. Doug e suo figlio, Taylor si sono esibiti allo Smithsonian Folklife Festival di Washington, DC 25-29 giugno 2003. Si sono esibiti al Celtic Connections Festival alla Royal Concert Hall di Glasgow, in Scozia, nel 2004. Doug ha pubblicato il CD: Under the Influence, che rende omaggio ad alcune delle sue influenze come Riley Puckett, Roy Harvey e Gene Meade. Doug e Taylor hanno anche pubblicato il CD intitolato: Tradition: A Tribute to Doc & Merle Watson. È stato pubblicato su Flatpicking ’99 e Flatpicking Guitar Magazine. Doug e Taylor erano presenti anche al DocFest, che è stato anche pubblicato da Flatpicking Guitar Magazine nel 2002 come tributo a Doc Watson. Doug e Taylor erano presenti anche in Flatpicking 2003 e DocFest, altre uscite di Flatpicking Guitar Magazine. Doug e Taylor, insieme a Edwin Lacy, hanno pubblicato su CD con il loro gruppo The Hungry Hash House Ramblers. La band ha girato la Scozia e Inghilterra a sostegno del CD. Gli Hungry Hash House Ramblers sono stati anche presenti al Celtic Connections del 2004 alla Royal Concert Hall di Glasgow, in Scozia, dove si sono esibiti con Archie Fisher e Martin Stephenson. Doug è stato anche protagonista di A Century of Heritage Guitar Music, un CD pubblicato nel 2017 dalla Crooked Road Heritage Association of Virginia. È stato nominato per un Independent Music Award nella categoria Best Compilation.

BlueDust Band: una Bluegrass band dall’impatto visivo-acustico inimitabile. Cinque musicisti che si alternano in un susseguirsi di assoli e armonie vocali, sorretti dal suono corposo e incalzante di basso, mandolino e chitarra con le fioriture melodiche del banjo. Il tutto nel pieno rispetto musicale ed estetico della migliore tradizione bluegrass. I Bluedust nascono nel 2011 dall’intuizione del banjoista Melegnanese Dino Barbè e del Monzese Josh Villa, il primo uno dei primi esponenti del Bluegrass italiano e il secondo uno dei rappresentanti della seconda generazione di musicisti appassionati di questo genere. La band è una fusione di musicisti provenienti da alcune dei gruppi più rappresentativi del panorama italiano. Oltre a Dino, banjoista e Josh, mandolinista e tenor voice, fanno parte del gruppo Perry Meroni con la sua straordinaria voce e chitarra acustica, Tony Spezzano, chitarra acustica e voce, Stefano Zanrosso, contrabbasso e voce bariton. Dalla sua fondazione, grazie al paziente lavoro effettuato nei primi due anni, i Bluedust hanno raggiunto la fama internazionale partecipando ai più importanti Festival di Musica Bluegrass Europei (Svizzera, Germania, Olanda, Francia, Scozia). I CD Blast from the past, Fifties e Live at St Gotthard Pass vengono trasmessi spesso dalle radio Europee di settore (Radio BEO, Radio Free FM, Swiss Country Radio, Rattlesnake Radio) e frequentemente da Radio BluegrassMix e Radio Bluegrass Jamboree, emittenti USA specializzate in Bluegrass Music. Blast from the past e Fifties rappresentano perfettamente lo stile del gruppo a cavallo tra la tradizione Bluegrass, il country anni ’50 e con un tocco di sapore italiano.

LagoCromatico - LOGO-23

30 Giugno, Laveno Mombello, Inverna : Cristina Meschia, voce; Giampaolo Casati, tromba; Julio Fortunato, fisarmonica e contrabbasso

Inverna è il titolo del nuovo album di Cristina Meschia9 brani, ispirati dallo studio di Nanni Svampa e del Nuovo Canzoniere Italiano, arrangiati in chiave folk jazz, che racchiudono canti della tradizione lombarda. Verranno presentati: “E L’Era Tardi” di Enzo Jannacci, canti di lavoro (“Bella Ciao delle mondine” e “Povere Filandere”), canzoni d’amore (“Bell’Uselin” e “Oh Mamma il Muratore”), canti d’osteria (“El Piscinin” di Enrico Molashi), la nostalgica ballata “Ghe Ammo Un Quaivun” di Nanni Svampa, con lo scopo di riscoprire ciò che costituisce una parte molto rilevante della cultura della Lombardia, una fotografia in bianco e nero resa a colori per essere tramandata con rinnovata freschezza, un andirivieni tra epoche, tra Milano e il Lago Maggiore. Gli arrangiamenti sono stati curati da Giampaolo Casati. Hanno collaborato a questo progetto musicale Gianluca Tagliazzucchi (piano), Riccardo Fioravanti (contrabbasso e basso elettrico), Marco Moro (flauto), Manuel Zigante (violoncello), Umberto Fantini (violino), Julyo Fortunato (fisarmonica), Gilson Silveira alle percussioni e Alessio Menconi alla chitarra Distribuzione IRD. Inverna ha ottenuto il Patrocinio della Regione Lombardia.

Cristina Meschia si laurea in Canto Pop al Conservatorio Federico Ghedini di Cuneo nel 2016. Si avvicina alla musica con lo studio del clarinetto all’ Ente Musicale di Verbania, poi si appassiona al canto alla scuola A.Toscanini di Verbania, Vocal Classes di Luca Jurman a Milano e successivamente all’Accademia del Suono di Milano con Paola Folli, Francesco Rapaccioli e Vera Calacoci. Dal 2012 affina la tecnica vocale seguendo lezioni di canto posturale dell’insegnante Beatrice Sarti a Bologna. Partecipa abitualmente a Masterclass e lezioni di tecnica vocale, canto moderno, jazz e foniatria. Da segnalare in particolare i lavori svolti con Paul Jeffrey, Aura Rully, Bob Stoloff, Massimo Moriconi, Danila Satragno, Riccardo Fioravanti, Riccardo Zegna, Stefano Bagnoli, Patrizia Laquidara, Francesco Gazzè, Franco Fussi, Lorenzo Erra, Gianluca Tagliazzucchi. Nel 2015 é tra i diplomati di Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini, laboratorio di alta formazione del teatro, della canzone, delle arti multimediali (un progetto promosso dalla Regione Lazio in collaborazione con l’Università degli Studi Roma Tre e il Conservatorio Santa Cecilia). Studia con Rossana Casale, Tosca Donati, Piero Fabrizi, Ilaria Patassini (Pilar), Gabriella Scalise , Rudy Marra, Joe Barbieri e molti altri e Masterclass con il comitato scientifico composto da: Samuele Bersani, Francesco De Gregori, Carmen Consoli, Niccolò Fabi, Roberto Angelini, Gino Castaldo e Ernesto Assante. Da settembre 2017 partecipa ad”inni e canti di lotta” incontri sui canti popolari e politici con Giovanna Marini presso la Scuola Popolare del Testaccio. Fa parte dei progetti “Kinda Dukish Orchestra” e “Gershwin Melody String Ensamble” omaggi a George Gershwin e Due Ellington diretti dal maestro Riccardo Zegna. Nel 2017 collabora con Nanni Svampa e Luca Maciacchini per lo spettacolo “In Bocconi ci andavo a spizzichi- Nanni Svampa racconta e si racconta”. Nell’ Ottobre 2014 esce la compilation di Curiosando Editore, nel novembre 2015 il videoclip dell’inedito “Tutto più facile”(F.Ferrazzo) realizzato da 10/13 films. (Autoprodotto) e il singolo “Ombre” (M. Ciappelli- F.Sighieri). Nel settembre 2016 pubblica “Intra”, lavoro – nato con la collaborazione del pianista Riccardo Zegna.A Novembre 2018 pubblica “Invernaun disco tra folk e jazz, composto da 9 brani arrangiati da Giampaolo Casati

Giampaolo Casati, diplomato al Conservatorio “N. Paganini” di Genova nel 1985, svolge da diversi anni attività concertistica, didattica e d’arrangiatore per Big Band e Combo Jazz. Le prime collaborazioni importanti risalgono agli anni ’80. Tra queste si ricordano la “A.T. Big Band” di Gianni Basso, il quartetto di Tullio De Piscopo, l’ottetto di Giorgio Gaslini. Nel 1991 si propone alla guida di un trio drumless, con il contrabbassista Rosario Bonaccorso e il chitarrista Alessio Menconi. Nello stesso anno entra a far parte della Keptorchestra di Dolo (Ve) e costituisce, con Piero Leveratto, la genovese “Bansigu Big Band” , assumendone la direzione. Nel corso degli anni si è esibito in festivals e concerti in tutta Europa, negli Stati Uniti, in Cina e Giappone suonando con moltissimi musicisti tra i quali alcuni dei più importanti jazzisti americani tra i quali spiccano: Benny Golson, Lee Konitz, Clifford Jordan, Ben Riley, Joe Lovano, Steve Lacy, Jimmy Cobb, John Hicks, Carla Bley, Steve Swallow ecc. Ha registrato più di settanta di dischi dei quali quattro a suo nome, due come direttore della Bansigu Big Band e due come co-leader con Riccardo Zegna. Inoltre ha partecipato a molte trasmissioni radiofoniche e televisive, alla registrazione di colonne sonore per films e per il teatro.

Julyo Fortunato: nato ad Osaka, di origine italo-giapponese, è musicista polistrumentista. Studia flauto traverso e pianoforte col maestro Mauro Barabino, poi si avvicina alla fisarmonica col maestro Gianluca Campi. Vive le prime esperienze musicali grazie alla Fortunato Family Band, con padre, madre e i tre fratelli. Al conservatorio di N. Paganini di Genova studia contrabbasso per 5 anni per poi approdare al Jazz, che studia con il maestro Pietro Leveratto. Si esibisce in svariati generi, dal folk alla balkanica, dal rock progressivo alla musica elettronica sperimentale.
LagoCromatico - LOGO-23

6 Luglio, Taino, Rhapsodija Trio : Maurizio Dehò, violino; Nadio Marenco, fisarmonica; Luigi Maione, chitarra

Il sound del Rhapsodija Trio si è molto evoluto in questi anni , pur non rinunciando agli elementi strutturali ed alle fonti ispirative che li hanno caratterizzati; elaborazioni complesse di temi musicali classici, interpretazioni di musiche klezmer e tzigane e soprattutto brani originali , che costituiscono la metà dei brani in questo nuovo progetto musicale. Brani scritti a ‘cuore aperto’ senza nascondere le emozioni e le illusioni più intime. Il Trio alterna un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero(Europa, Sud America, Africa) a partecipazioni discografiche, apparizioni televisive, diverse collaborazioni in ambito teatrale e cinematografico, proposte dal mondo della danza, ma anche della lirica, dell’arte, di moda, musica leggera e pubblicità.

 

 

 

Edizione 2018

2 Giugno, Laveno Mombello: Gruppo Corale ANA Arnica di Laveno Mombello; Coro Alpino Sestese di Sesto Calende.

17 Giugno, Angera: Coro La Rocca di Arona; Coro Fiocco di Neve di Ispra

23 Giugno, Monate di Travedona Clan Zingaro: Daniele Gregolin, chitarra manouche, Nadio Marenco, fisarmonica, Michele Gattoni, chitarra ritmica, Cesare Pizzetti, contrabbasso

30 Giugno, Angera Quintetto di percussioni Laròs

4 Luglio, Ranco Gente Fuori Posto: Daniela Tusa.

5 Luglio, Monate di Travedona Dirty Dixie Jazz Band: Lorenzo Poletti Trombone e voce; Matteo Erigoni Percussioni; Max Montagna Tuba ; Daniele Radaelli Banjo; Giancarlo Ellena Sax soprano e clarinetto; Mauro Guenza Tromba e cornetta

20 Luglio, Eremo di Santa Caterina del Sasso Arioso Ensemble: Adalberto Ferrari; Andrea Ferrari; Rocco Carbonara clarinetto e corno di bassetto

26 Luglio, Ranco La Musette du Pavè: Fabio Rossato, accordèon; Silvia De Boni accordèon e chanteuse

28 Luglio, Laveno M. HOT CLUB di Bologna: Mariangela Cofone, voce; Giacomo Desideri, sax; Simone Mercuri, chitarra; Gabriele Naldoni, basso; Daniele Ligorio, batteria

9 Agosto, Ispra La Tradizione in Musica: Sarah Leo, violino; Massimo Testa, organetto diatonico

10 Agosto, Ranco Del Barrio X 4: Hilario Baggini; voce, quena, quenacho, erke, moxenio, tarka, sikus, flauto, charango, ronroco, maulincho, bichito cordobés, chitarra, cajon Andres Langer, pianoforte, voce Marco Zanotti, bombo leguero, cajon, rullante, calebasse, pandeiro, campane, campanelli, piatti e piattini Cecilia Biondini, violoncello

31 Agosto, Cerro di Laveno La Bandela del Ghezz

1 Settembre, Cerro di Laveno Filarmonica G. Verdi di Laveno M

8 Settembre, Ispra Coro Goccia di Voce, Direttore: M° Oskar Boldre

15 Settembre, Cerro di laveno Giulio Tampalini, chitarra

21 Settembre, Monvalle PizzicanDuo: Paola Esposito, mandolino; Marco Pizzorno, chitarra

22 Settembre, Taino Um Mitternacht: Sonja Volten, soprano; Eke Simons, pianoforte

23 Settembre, Travedona di Monate Orchestra “I. Pizzetti”, Carlotta Colombo, soprano; Enrico Pagano, direttore

29 Settembre, Taino Coro Calicantus, Mario Fontana, Direttore

Edizione 2017

2 Giugno 2017 – Laveno Mombello

Academy Quartet: Nadia Magnoni , clarinetto Anna Scarbossa, clarinetto Renzo Ferrari, clarinetto Giancarlo Ellena, clarinetto basso

16 Giugno 2017 – Barza – Ispra

Coro Femminile Sophia, Direttore: Stefano Torresan

5 Luglio 2017 – Ranco

Betty Colombo e Adalberto Ferrari

8 Luglio 2017 – Leggiuno

Dirty Dixie Jazz Band: Lorenzo Poletti, trombone, voce Matteo Erigoni, percussioni Max Montagna, tuba, sousaphone Daniele Radaelli, banjo Giancarlo Ellena, sax soprano, clarinetto Mauro Guenza, tromba, cornetta

15 Luglio 2017 – Angera

Eyal Lerner, flauto; Nadio Marenco, fisarmonica

19 Luglio 2017 – Ranco

The Cocoon : Galliani, contralto Marcello Colò, batteria Fabio Mazzola, contrabbasso Michael Alberga, chitarra

27 Luglio 2017 – Monvalle

Brass Volè: Mariano Cirigliano, clarinetto Sebastiano Giordano, tromba; Federico Salemi, sax contralto Andrea Scavini, trombone Jimmy Cetrulo, percussioni Giada Bianchi, sax baritono

2 Agosto 2017 – Eremo di Santa Caterina_Leggiuno

Stefan Milenkovich, violino

5 Agosto 2017 – Ispra

Quartetto Auris & Daniele Del Bandecca

10 Agosto 2017, Ranco

Chicago Stompers

11 Agosto 2017 – Funivia del Lago Maggiore; Laveno M.

Marco Rainelli, flauto; Marco Brusa, chitarra

27 Agosto 2017 – Monate di Travedona

Duke Ellington My Love: Riccardo Zegna, pianoforte; Giampaolo Casati, tromba; Davide Garola, trombone; Claudio Chiara, sax alto; Pietro Tonolo, sax soprano-tenore; Marco Moro, flauto e sax tenore; Davide Nari, sax baritono; Elena Bacchiarello, clarinetto; Simone Monnanni, contrabbasso; Roberto Paglieri, batteria
Vocalist:Chantal Saroldi; Maria Grazia Scarzella; Cristina Meschia

Filarmonica “G. Verdi” di Laveno M. – 9 Settembre 2017 – Cerro di Laveno

Mangia, Bevi, Bici …in Musica – 10 Settembre 2017 – Ispra

Gruppo Ticinese Corno delle Alpi

La Bandela del Ghezz: Emiliano Romano,sax soprano, voce; Max Testa,organetto diatonico,voce, percussioni

Cristina Meschia

17 Settembre 2017 – Angera

Comaci Boschi, flauto; Alessandra Ziveri, arpa

Chiesa di S. Stefano, 23 Settembre 2017 – Taino

Sonja Volten, soprano; Alexander Zyumbrovskiy, violoncello; Orchestra Giovanile “I. Pizzetti” – Direttore: Enrico Pagano

LagoCromatico - LOGO-23

Edizione 2016

Duo SuonoVivo5 Giugno 2016 – Laveno Mombello

LORIS STEFANUTO, percussioni; MASSIMILIANO ALLOISIO, chitarra

Quartetto di Fiati d’O.C. – 18 Giugno 2016 – Vigneti Cascina Piano

MARCO RAINELLI , flauto traverso; SIMONE MARGAROLI, clarinetto; ELISA GIOVANGRANDI,corno; LUCA BARCHI, fagotto

Quartetto di Saxofoni Auris – 25 Giugno 2016 – Laveno Mombello

MARTINA DAGA, Saxofono Soprano; ORLANDO CIALLI, Saxofono Contralto; GIADA MORETTI, Saxofono Tenore; GIULIA FIDENTI, Saxofono Baritono

Opera Guitta 7 Luglio 2016 – Ranco

scritto e diretto da Antonio Vergamini con Nicanor Cancellieri, Silvia Laniado, Franca Pampaloni

prodotto da Associazione Longuel, Trio Trioche

in coproduzione con Mirabilia Festival, Spazio Circo Bergamo, in collaborazione con Théâtre de Colombier (Svizzera)

Dirty Dixie Jazz Band 7 Luglio 2016 – Ranco

Lorenzo Poletti Trombone e voce; Matteo Erigoni Percussioni; Max Montagna Tuba ; Daniele Radaelli Banjo; Giancarlo Ellena Sax soprano e clarinetto; Mauro Guenza Tromba e cornetta

Manomanouche Quartet 16 Luglio 2016 – Angera

Nunzio Barbieri e Luca Enipeo, chitarra; Pierre Steeve Jino Touche, contrabbasso; Massimo Pitzianti, fisarmonica e bandoneon

Ensemble de Saxophones di Varese 21 Luglio 2016 – Ranco

A Kind of Miles 27 Luglio 2016 – Monvalle

Alberto Mandarini, tromba, flicorno; Enrico Merlin, chitarra; Dino Cerruti, contrabbasso; Rodolfo Cerbetto, batteria, percussioni

Sergio Scappini 3 Agosto 2016 – Ispra

Horus Percussion Ensemble 6 Agosto 2016 – Ranco

Giulio Tampalini 1 Settembre 2016 – Brebbia

Babbutzi Orkestar 3 Settembre 2016 – Brebbia

Duo d’Arpe Alchimia 9 Settembre 2016 – Eremo di S. Caterina

Alice Caradente e Alessandra Ziveri

A tutto Mozart! 16 Settembre 2016 – Barza (Ispra)

Monica Elias, soprano; Matteo Ferrario, violino; Clara Schembari, pianoforte; Coro della Scuola per Adulti del Conservatorio “A.Vivaldi”; Coro di Voci Bianche “Stringhe Colorate”

Orchestra a Plettro Città di Milano con la partecipazione di Willi Burger- 23 Settembre 2016 – Taino

LagoCromatico - LOGO-23

Edizione 2015

Trio Around Music13 Giugno 2015

LUCIA MAGOLATI, flauto; FABIO TRIMARCO, tromba; FEDERICO DE LAURO, organo

Silvio Zalambani Amerindia Ensemble – 30 Giugno 2015
SILVIO ZALAMBANI sax soprano solista e arrangiatore; CHIARA LUCCHINI sax contralto;ISABELLA FABBRI sax contralto; ANNA PAOLA DE BIASE sax tenore; ALESSIA BERRA sax baritono

La Lirica per 4 Jazzisti 8 Luglio 2015

RICCARDO ZEGNA, pianoforte; GIAMPAOLO CASATI, tromba; DINO CERRUTI, contrabbasso, RODOLFO CERVETTO, batteria

Quintetto d’ottoni Toscanini 12 Luglio 2015

MATTEO BESCHI, MARCO CATELLI, trombe; ANTONIO MARTELLI, trombone; GIANNI GATTI, tuba;VALENTINO SPAGGIARI, euphonium e arrangiamenti.

Ne’ Lieti Calici , Degustazioni eno-musicali tra salotto e teatro 15 Luglio 2015

ANNA CHIERICHETTI – soprano; RICCARDO BOTTA – tenore; NICOLA CERIANI – baritono

Ensemble Punto Flamenco – 24 Luglio 2015

MariaRosaria Mottola – bailaora, coreografa, insegnante, organizzazione e direzione artistica Milano Flamenco Festival.

I Violini di Santa Vittoria – 1 Agosto 2015

DAVIDE BIZZARRI; ORFEO BOSSINI; ROBERTO MATTIOLI; CIRO CHIAPPONI; FABIO ULIANO GRASSELLI, contrabbasso.

Rhapsodjia Trio – 6 Agosto 2015

MAURIZIO DEHO’, violino; NADIO MARENCO, fisarmonica; LUIGI MAIONE, chitarra

Filarmonica Giuseppe Verdi – 5 Settembre 2015

Sergio Scappini, fisarmonica – 7 Settembre 2015

Willi Burger, armonica cromatica; Clara Schembari, pianoforte – 11 Settembre 2015