11 Agosto – Ziganoff Orchestra & Igor Polesitsky

Giovedì 11 Agosto, ore 21:30

Parco G. Rodari, Ranco

Ziganoff – Jazzmer Orchestra & Igor Polesitsky

Dal klezmer al jazz lungo le vie della Bessarabia

Rossana Caldini, violino; Gigi Grata, tuba;

Renato Morelli, fisarmonica; Michele Ometto, chitarra

Christian Stanchina, tromba; Fiorenzo Zeni, sax

Ingresso libero. Prenotazioni su EVENTBRITE oppure email: illagocromatico@gmail.com

Un itinerario musicale che – partendo dall’Ucraina e attraversando la Bessarabia – riscopre i legami perduti fra antiche melodie klezmer dell’Europa centro-orientale e il jazz delle origini e lo swing manouche. Un’originale contaminazione fra standard jazzistici del primo dixieland e gli stilemi dei Klezmorin (suonatori ebrei itineranti attraverso territori e lingue di tre imperi: austro-ungarico, zarista, ottomano). Uno stimolante viaggio musicale nel tempo e nella storia, che attraverso la testimonianza del grande violinista ebreo ucraino Igor Polesitsky arricchisce la riflessione sulla varietà-complessità delle nostre radici.

Igor Polesitky: Nato a Kiev, ha iniziato lo studio del violino a sei anni sotto la guida di Gregori Yampolsky. Dopo essersi diplomato in violino e viola alla Scuola di Stato Glière di Kiev, è stato ammesso al Conservatorio Ciaikovsky. All’età di diciannove anni si è trasferito negli Stati Uniti, dove ha conseguito la laurea in musica al Curtis Institute of Music di Philadelphia. Dal 1983 ricopre il posto di prima viola nell’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino. Oltre alla musica classica, si dedica alla ricerca e all’esecuzione delle musiche popolari dell’Europa dell’Est, in particolare della musica klezmer, nella cui tradizione è cresciuto. Nel 2005 ha fondato la Klezmerata fiorentina, tenendo concerti a Vienna, Varsavia, Cracovia, Mosca, Basilea, Tallin, Roma.

Ziganoff Orchestra: Formata da musicisti trentini e sudtirolesi è una delle poche formazioni a livello internazionale, che si dedica sistematicamente alla ricerca dei legami perduti fra la musica klezmer, il primo jazz, e lo swing zingaro manouche, attraverso arrangiamenti originali. Fondata dall’etnomusicologo Renato Morelli nel 2009, ha tenuto numerosi concerti, in Italia e all’estero, collaborando a programmi Rai (televisivi e radiofonici), spettacoli teatrali, colonne sonore di film. Ha partecipato a vari festival, fra cui: Jazz Festival Hof – Bayern; Horizontal Vertilal Musikfestival – Grossvenediger Salzburg; Klangstadt – Hall Tirol; Trentino Book Festival; Dolomiti Ski jazz; Culturnacht – Bozen; Valsugana jazz tour; Treibhaus Festival – Innsbruck; Contrada larga – Trento; World Music Festival Carambolage – Bolzano; Domeniche in Musica – Arco; Rovereto Estate Musica; Concerti di Primavera – Bolzano; Laurin All That Music – Bolzano; Invito all’ascolto Società Filarmonica – Trento; Music on Board – Tesero; BergMusikFestival – Vipiteno-Racines; Lana Meet Jazz; Manifestazioni Garibaldine – Bezzecca; Kuratorium Kommende Lengmoos; Società Aquilana dei Concerti; Festival Internazionale di Musica, Portogruaro; I suoni e i luoghi – Udine Gorizia; Borgo sonoro. Terre del Rubicone – Cesena; Monte Bondone Green Festival; Stagione estiva Don Bosco-Bolzano parco semirurali; MusicFestivalAnfiteatrof Levanto. Ha realizzato progetti musicali (CD e DVD) con il chitarrista bolzanino Manuel Randi, il violinista ucraino Igor Polesitsky, il cimbalonista ungherese Kalman Balogh. Ha pubblicato due CD (A glezele Vayn, 2011, Jazzmer suite, 2014) e tre DVD (Koilen Live, 2009; A glezele Vayn, 2011; Ziganoff & Friends 2017).

lagocromatico

Scopri i luoghi del Festival


LagoCromatico - LOGO-23

Nella sezione Concerti…ma non solo sono disponibili le informazioni

delle altre attività previste.

LagoCromatico - LOGO-23